Parco Naturale Regionale della Lessinia

Un susseguirsi di pascoli, colline, montagne, vaj (canyon) unito ad un immisurabile numero di siti archeologici, preistorici, storici, culturali e ad una bellezza naturale unica al mondo per origine e conformazione. Questa grande area di inestimabile valore naturalistico, che copre circa 10.000 ettari, è stata istituita in parco regionale nel 1990.

Il parco vanta una fauna e una flora tipiche delle aree pre-alpine del Nord Italia. Si possono ammirare faggete, querce, castagni, abeti, e anche pino mugo e rododendro. Tra i fiori ricopre fiera il suo ruolo di regina l’orchidea selvatica, ‘Scarpetta di Venere’. Numerosi sono i cervi, i caprioli, i camosci, le marmotte e le volpi che si possono scorgere nei pressi degli alti pascoli. E se guardate all’insù non di rado vedrete l’aquila reale, il falco pellegrino e il fagiano di monte sorvolare alla ricerca di prede. Poi ancora gallo forcello, gallo cedrone, falchi e zigoli delle nevi. È recente la ricolonizzazione del lupo in Lessinia, la coppia Slavc e Giulietta ha ricostituito una presenza di grande interesse naturalistico e scientifico, regolarmente monitorata.

 

Parco Naturale Regionale della Lessinia

Download Brochure

SEARCH